Differenze tra fotografia commerciale e pubblicitaria

Differenze tra fotografia commerciale e pubblicitaria 900 900 Studio Concept S.r.l.

I tempi del marketing si sono ormai ridotti ad alcune frazioni di secondo, l’attenzione è catturata da mille stimoli in contemporanea con l’effetto che l’efficacia di una pubblicità si gioca nell’istante di visualizzazione dell’immagine. L’approccio mirato alla fotografia del prodotto può fare la differenza, spieghiamo i perché.

Noi di Conceptsnc realizziamo grafiche per packaging cosmetici di design visivamente piacevoli e accattivanti. Cerchiamo di distinguerci dalla concorrenza creando foto di qualità con lo scopo di impressionare positivamente potenziali acquirenti.

Potete dare un occhio ai nostri servizi e progetti già svolti per i nostri clienti nell’area Progetti e lavori di marketing cosmetico.

Fotografia commerciale: quali sono le caratteristiche?

Giochi di luci e ombre, contrasti e sfondi ma soprattutto valorizzazione del prodotto sono i presupposti alla base di una offerta fotografica commerciale valida. Partire dalla semplice definizione potrebbe essere l’approccio più efficace per segnare la linea di confine che delimita il mondo della fotografia commerciale. Tecnicamente questo è l’ambito nel quale l’immagine fotografica è neutra, proprio perché finalizzata alla redazione di depliant e cataloghi ma anche di stampati descrittivi del prodotto.

Ricercando il mix commercialmente più efficace, la fotografia glamour e still-life concorre nel trasferire al prodotto la capacità di convincere del suo valore aggiunto. È una fotografia potente, che ritrae l’immagine ma non per limitarsi a descriverla bensì per fare leva sulla suggestione del possibile cliente. L’immagine commerciale diviene quindi potente, convince e ci riesce in un semplice istante poiché trasferisce l’emozione in uno scatto che riesce a esaltare le caratteristiche del prodotto.

Fotografia di prodotto cosmetico still-life: cos’è?

Still-life è il genere che permette alla fotografia di interpretare la descrizione di un oggetto inanimato, si tratta di una vera e propria forma d’arte che si appresta particolarmente al mondo del marketing commerciale. Considerando il campo della cosmesi, qui i colori e l’estetica del prodotto sono in grado di veicolare un messaggio anche più potente del prodotto stesso. Il lavoro qui parte dalla progettazione del set fotografico, lo scopo è infatti quello di superare la barriera neutra della fotografia commerciale. Alla semplice emozione del soggetto, l’arte della fotografia aggiunge l’accostamento in un contesto stilisticamente accattivante.

Ogni scatto parte da un concept ben definito, le ambientazioni traggono spunto dai colori per veicolare un messaggio al potenziale cliente.

Optare per la soluzione still-life comporta uno studio mirato, basato sul giusto mix tra foto pure e contaminazioni pubblicitarie. Non a caso, questa è una delle strade più scelte quando si tratta di lanciare una nuova linea cosmetica. Utile per rafforzare l’impatto del messaggio, l’inserimento di modelle può rafforzare la forza della campagna. Molto è affidato alla progettazione ma sono le fasi di post-produzione a decidere l’effettivo impatto del risultato finale. Qui l’arte richiede la dovuta esperienza.

Fotografia di ritratto: cos’è?

Il progetto grafico può acquisire contaminazioni di genere al fine di rafforzare l’intensità del messaggio. Qui le capacità del fotografo commerciale devono sconfinare nel campo della ritrattistica pubblicitaria. Laddove al ritratto si affida la magia di luci e ombre, la progettazione delle prospettive e la forza della post-produzione, il potenziamento di una campagna commerciale richiede che il prodotto venga messo a nudo per esaltarne le caratteristiche in modo anche più diretto.

Volendo contestualizzare la commistione delle tecniche all’ambito dei cosmetici, il ritratto si spinge fino alla fotografia di bulk. Qui nascono i giochi di colore di un rossetto che esce dalla sua confezione, di un ombretto con i suoi dettagli riflettenti o di una crema stesa su una superficie. La fotografia commerciale si arricchisce quindi delle caratteristiche del ritratto per esaltare ancor più il concetto di texture, di risposta alla luce e di consistenza viva del prodotto.

Fotografia di cibo (Food photography)

La branca include un panorama particolarmente articolato, molti sono i tratti che la fotografia commerciale condivide con la ritrattistica applicata al cibo. Più propriamente inquadrabile nel campo della still-life, questa è un esempio di come l’immagine sia in grado di rievocare sensazioni che vanno ben oltre la percezione della luce. La foto di un dolce evoca il gusto, quella di una bevanda può quasi ispirare il retrogusto. Questo è l’esempio che ci serve a rendere in parole tutta la potenza di una fotografia commerciale ben calibrata.

Fotografia editoriale e commerciale, le differenze

Un mondo a parte è la foto editoriale, questa si arricchisce di una vera e propria narrazione. Laddove la fotografia pubblicitaria ha lo scopo di promuovere un prodotto attraverso l’utilizzo di un elemento associabile alle caratteristiche, il filone editoriale sposta il focus espressamente sull’elemento narrativo. Un esempio è la fotografia associata a un articolo, la forza dell’immagine ha l’effetto di spiegare con una forza quasi comparabile a quella della scrittura. La fotografia editoriale sta quindi al contenuto così come quella pubblicitaria sta all’emozione che il target associa al prodotto.

L’aspetto tecnico distingue nettamente la preparazione di una fotografia editoriale rispetto a una commerciale. Le ambientazioni di una foto commerciale possono essere talvolta in esterna ma non è richiesta espressamente la presenza di un modello. La fotografia editoriale è invece vincolata al soggetto della narrazione ma amplia l’attenzione anche sul campo che lo circonda. Le differenze tra le due tipologie di fotografia sono nette, ecco il motivo per il quale lo scatto editoriale può essere destinato a un articolo per rivista ma sarebbe del tutto inappropriato per una campagna pubblicitaria. Focalizzare le differenze è essenziale tanto quanto avvalersi delle professionalità appropriate per centrare il target, anche attraverso le immagini.

Contattaci per avere maggiori informazioni o se hai un progetto di comunicazione che prevede la realizzazione di foto still life per cosmetici o di foto ambientate emozionali o di foto pubblicitarie. Puoi vedere alcuni nostri lavori qui.