Come pubblicizzare e vendere un prodotto cosmetico online

Come pubblicizzare e vendere un prodotto cosmetico online 900 900 admin

Hai tra le mani un prodotto cosmetico innovativo e sei convinto che il mercato lo apprezzerà? Ti stai chiedendo qual è la strategia migliore per vendere direttamente online? Prima di decidere se scegliere un’agenzia specializzata o realizzare il tuo piano di marketing personalmente, vediamo insieme quali sono i punti principali di una strategia per vendere prodotti cosmetici online.

Per vendere il tuo prodotto cosmetico, giudicalo con obiettività

Un proverbio napoletano reso celebre da una canzone di Pino Daniele, recita che “Ogni scaraffone è bello a mamma sua”, ovvero “Anche lo scarafaggio è bellissimo, per sua mamma!”. Quindi togliamoci dal ruolo di genitore scarafaggio e cominciamo a muoverci come product manager, esperti nella gestione e vendita di prodotti cosmetici. A questo punto considera il tuo prodotto con la maggiore obiettività possibile. Immagina di essere su uno dei siti più famosi, ti attirerebbe la sua confezione? Trovi che il nome sia piacevole e al tempo stesso spieghi i benefici del tuo prodotto? Immagina di riceverlo a casa dopo aver visto solo una fotografia. Ti farebbe una buona impressione? L’hai provato personalmente? Segna senza pensarci troppo i pro e i contro che ti appaiono in questa prima analisi e comincia a riflettere sui reali vantaggi del tuo prodotto.

Cosa fare per lanciare un prodotto cosmetico

Il mondo dei cosmetici è una giungla e una delle insidie più temibili è l’affollamento del mercato. Imponiti di fare una ricerca accurata su Google di prodotti concorrenti al tuo e senza fermarti a quelli più vicini. Per esempio, se vuoi proporre una crema mani all’aloe, puoi cercare prima lo stesso prodotto realizzato da marche diverse, poi puoi fare una ricerca sulle creme mani con ingredienti vegetali, poi sulle creme mani con ingredienti naturali e infine sulle creme mani in generale. Ampliando la definizione, sarà anche più cospicuo il numero di prodotti da esaminare. Per ridurre il tempo dell’indagine e facilitare il lavoro, una variabile interessante del confronto è il prezzo. Se vendi una crema tra i 5 e i 10 euro, il confronto più importante sarà con i prodotti della tua fascia di prezzo, non con le creme luxury come la crema mani La Mer, nel tubetto da 100ml in vendita a 90 euro. Sì ma… come si stabilisce il giusto prezzo dei cosmetici?

Stabilire il giusto prezzo dei cosmetici da vendere

Partiamo dal principio: il prezzo di vendita deve essere superiore alla totalità dei costi sostenuti, per permetterti di realizzare un guadagno. Il conto economico è la base di ogni strategia di vendita e per evitare sorprese devi calcolare le uscite fino all’ultimo centesimo, non solo quelle per la produzione, ma anche per il trasporto, la pubblicità, la ricerca e qualsiasi altra attività legata al tuo prodotto. Fatto questo e stabilito un margine realistico di guadagno, confronta il tuo prodotto con le fasce di prezzo similari. Se sei nella fascia 5-10 euro, il segreto è presentarsi come un prodotto della fascia immediatamente superiore. Detto in altre parole, deve essere ben percepibile il rapporto tra valore del prodotto e prezzo. Value for money dicono gli inglesi, ed è quello che come consumatori cerchiamo tutti quanti.

Cosa deve comunicare il mio prodotto per vendere?

La teoria di vendita è uguale per ogni categoria, anche per i prodotti cosmetici. Un prodotto deve soddisfare un desiderio o un bisogno. Se ci pensi, l’intero mondo dei cosmetici ruota intorno a questi due punti, che spesso si sovrappongono. Per esempio, un latte detergente è un prodotto che soddisfa il bisogno di pulizia quotidiana della pelle del viso. Ma, se la formula sostiene la promessa, può diventare anche il prodotto per chi desidera una pelle più luminosa in 15 giorni.

Come presentare prodotti cosmetici che soddisfano un bisogno

Prodotti che soddisfano bisogni sono prodotti funzionali, che non stanno spesso sotto i riflettori, ma sono fondamentali per il risultato bellezza del consumatore. Alcuni esempi: prodotti per depilazione, per pulizia e igiene, per minimizzare alcuni inestetismi, come i brufoli o la cellulite. In questi casi è fondamentale presentare innanzi tutto il vantaggio specifico, possibilmente corredato da alcuni dati numerici. Nella comunicazione utilizza il meccanismo problema/soluzione mettendoti nei panni del consumatore e mostrandogli come risolvere il problema con il tuo prodotto. Per esempio: Che noia struccarsi bene ogni sera? Ecco il latte detergente 2 minuti. Pelle che tira dopo la doccia? La crema idratante che si assorbe subito. Alone sugli abiti? Il deodorante no transfer.

Come presentare prodotti cosmetici che soddisfano un desiderio

Ci sono prodotti che vivono più nella sfera del desiderio, perché sono più voluttuari che necessari e lasciano spazio all’immaginazione. Una palette di ombretti luminosi, il profumo che lascia una meravigliosa scia, il mascara per ciglia da cerbiatto sono esempi classici di prodotti che soddisfano un desiderio. Ricorda che nel mondo dei cosmetici bisogni e desideri si sovrappongono e le due componenti devono essere presenti entrambe, magari cambiando solo l’ordine dei contenuti.
Esempio con anti cellulite: Usata ogni giorno per un mese, riduce la circonferenza cosce di 2 cm. Quest’anno scegli il costume più sexy della spiaggia!
Esempio con ombretto glitter: Illumina lo sguardo e rende brillante il tuo make up per tutta la notte grazie alla formula long lasting 24h.
Il packaging e altre immagini contribuiscono a dare carattere al tuo prodotto e sono fondamentali nel caso di prodotti non “problem solving” come il profumo.

Quali social per vendere prodotti cosmetici

Ti stai chiedendo da quale canale social iniziare a pubblicizzare i tuoi prodotti cosmetici? Se parliamo di numeri, il number one rimane ancora Facebook, che secondo il Sole24Ore conta quasi 3 miliardi di utenti, una cifra pazzesca. Quando si tratta di cosmetici, quindi prodotti legati all’immagine, il social per eccellenza è Instagram, che secondo recenti statistiche, ha circa 2 miliardi di utenti attivi ogni mese (ogni giorno sono 500 milioni gli utenti che agiscono sulla piattaforma!). Vediamo come utilizzare al meglio Facebook e Instagram per vendere i tuoi prodotti cosmetici.

Presentare prodotti cosmetici su Facebook: la marca

Il social più diffuso nel mondo è un buon punto di partenza per raccontare la marca e farla conoscere a più persone. Su Facebook è importante l’immagine, ma c’è ampio spazio per le parole. Crea la tua pagina aziendale e racconta i tuoi prodotti anche nel dettaglio, sempre mettendoti nei panni del consumatore. Utilizza un linguaggio facile e leggero e apri sempre al dialogo con una call to action finale. Inserisci una domanda alla fine del post in modo da coinvolgere le persone. E se gli utenti reagiscono non aspettare troppo tempo per rispondere. Mantieni calda la conversazione.

Presentare prodotti cosmetici su Instagram: l’immagine

Instagram è la piattaforma in cui regna l’immagine. Devi catturare al volo l’attenzione di chi sta scorrendo a tutta velocità. Cura quindi l’immagine che utilizzi per ogni post e approfitta delle storie per mostrare alcuni aspetti dei tuoi cosmetici: chi li sceglie, come si utilizzano, quali risultati offrono. Rendi il tutto piacevole e bello da guardare. Instagram aiuta a creare l’engagement per portare le persone all’acquisto e il gancio è dato proprio da un’immagine capace di sorprendere come in questo caso.

Presentare prodotti cosmetici su TikTok: la scoperta

TikTok è cresciuto del 45% in un anno e supera un miliardo di utenti nel mondo (fonte: RaiNews). Una velocità che ha sorpreso anche le grandi case cosmetiche, non ancora presenti in massa sulla piattaforma. Per questo potrebbe essere il momento giusto per entrare con i tuoi prodotti cosmetici. Le modalità di TikTok prevedono una comunicazione informale, che funziona meglio quando pensi di parlare proprio come se raccontassi il tuo prodotto a un amico. L’idea è puro intrattenimento, divertimento e magari qualche trucco da imparare.

Vendere cosmetici con successo su internet: i contenuti

Qualsiasi sia il social che scegli, i contenuti sono fondamentali per catturare l’attenzione del potenziale cliente. Chiudiamo quindi con 3 idee di contenuti per vendere i tuoi prodotti cosmetici:

  1. tutorial sull’utilizzo dei prodotti cosmetici, ideale per prodotti innovativi che le persone non sanno come utilizzare, come questo
  2. backstage su come si realizzano i tuoi prodotti, ideale per prodotti che hanno un ingrediente particolare, magari naturale come questo
  3. unboxing ovvero post di apertura della confezione, ideale per prodotti che hanno anche un bel packaging o che presentano un dettaglio sorprendente come questo.