Winning marketing strategies for selling cosmetics online

Winning marketing strategies for selling cosmetics online 900 900 admin

If you want success selling cosmetics online, it’s essential from the outset to have a complete strategy that takes numerous factors into account. Years ago, marketing strategy started with the 4 Ps: product, price, promotion, and place. We have already discussed product in another article, you’ve decided on your prices, you’re ready to implement plans for promotion, and you already know that the ‘place’ is the internet. But this is just the beginning of marketing. These days, marketing strategies are much more varied and take into account factors that once were not even considered. Are you ready? Let’s proceed.

Let’s start with cosmetics marketing

Brand identity: Your brand’s ID card

Think of all your favorite products; they all have a unique identity, a personality almost, that gives them their own special charm. To achieve this kind of result there are some basic steps to follow. First of all, the name, which must be suggestive of what it stands for. Is this a product that invokes images of nature? Of shining like a star? Of always being made up perfectly? Start with these simple questions, as well as, of course, taking a look at the competition on Google. Once the naming is decided, everything will have to be consistent. Packaging is one of the most important stages, so look at some examples of packaging made in line with a strategy and start thinking about what your product’s packaging could look like. The tone will have to be equally consistent as all other factors. If you selling a range aimed at very young people, you’ll want to use a familiar, light-hearted tone.

Your guiding principle: the inspiration behind beauty sales

Now that you have settled so many characteristics of your brand, imagine you were offered the opportunity to present it to the world, but had to sum it all up in a single sentence. This should be the guiding principle that underlies everything you go on to do with the brand. Reflect on the personality of your products, and especially on the people they’re aimed at, while using this phrase as a guideline for all your communication and marketing choices.

The ‘honesty strategy’ in cosmetics

The internet is an open space, where people can express their opinions and feedback constantly. People do not pay for false promises, and so accurate information works. Don’t be afraid to spend plenty of time on this. Those who are shopping online cannot physically touch or try the product, and are therefore happy to read long descriptions, so it’s just important that they be well organized. Start with the main selling point, for example “increases hydration by 30% in 7 days”, and then explain which ingredients make this possible. After that, explain how the product is used, as well as mentioning the pleasantness of the texture or scent. Finally, in case the customer is still undecided, add a phrase about safety. For example, “Paraben-free, suitable for the whole family”. If this information is all correct and comprehensive, you’ve already done a great job.

E-commerce di cosmetica

Tra i primi consigli c’è sicuramente quello di aprire un e-commerce di tua proprietà e da te controllato. Così facendo riuscirai a garantirti un pieno guadagno, tutti i giorni e per tutto l’anno. Attraverso delle commissioni potrai anche scegliere di ampliare la tua vendita all’estero, riuscendo ad implementare ulteriormente le tue entrate mensili. Al giorno d’oggi l’acquisto online è sempre più di tendenza ed è anche un’ottima strategia comunicativa.

Stores

In addition to online sales, the Reselling system (physical points of sale) is one of the most advanced and most tested techniques ever. For example, think about how many pharmacies, health food stores or other shops are the bridge between brands and customers of beauty products. In this case, the advice is to be good at deciding on the appropriate price conditions.

E-Bay, Amazon and other portals on the web are also an excellent showcase for advertising your products, as well as for selling them. To save money, just create captivating ads, properly take care of the photos to be inserted, propose competitive prices with those of competitors and devote maximum attention to managing feedback and questions from your customers.

Content is king. Even for selling beauty products

Those who buy cosmetics and love the beauty industry will probably read a lot of articles on the subject and have a general interest in the topic, so add to your sales page with related content and use a variety of formats. Video is the preferred kind of content for most people, however there is no need to make complex movies. You can film a tutorial on how to use a certain product, or a video where you show the ingredients of your product, or even just a video with 3 people using the product in different ways. One of the most popular kinds of content is the “before and after” video. When the nature of it allows for that kind of thing, it’s an interesting way to show off a product.

SEO: blog per aumentare visite sul sito

Un altro strumento che non dovrebbe mancare è anche il blog. Questo è senz’altro una risorsa preziosissima per aumentare il traffico sul tuo sito professionale o sul tuo e-commerce. Il blog aumenta, quindi, le possibilità d’acquisto e offre la possibilità di condividere notizie, iniziative, storie e altre curiosità sui tuoi prodotti di cosmetica. Parliamo di uno strumento che aiuta ad intercettare nuovo pubblico e, attraverso questo investimento duraturo nel tempo, otterrai senz’altro anche nuovi acquirenti.

Campagne a pagamento Ads

Per quanto riguarda le campagne Google Ads (ex-AdWords) si tratta di una funzionalità messa a punto da Google che consente la promozione dei prodotti attraverso degli annunci sponsorizzati a pagamento. Se il tuo brand sta muovendo i primi passi questo è sicuramente un ausilio indispensabile per essere trovato con facilità sul motore di ricerca di Google.

Content Beauty marketing per il tuo blog

Il Content marketing è quella branca del marketing che unisce tutte le tecniche utili a creare e condividere dei contenuti visuali o testuali di valore sul tuo brand.

I punti salienti per creare un buon Content Beauty marketing per il tuo blog è quello di individuare un buisness case o una mission sui quali poter costruire l’intero piano.

Molto importante in questo punto è chiarire e differenziarsi dagli altri prodotti del mercato ed essere coerente nel seguire dettagliatamente il tuo piano di marketing.

Bisogna, poi, prendere in considerazione una specifica audience di riferimento e distinguerla in due categorie: quella degli stakeholder e quella del mercato di riferimento. Individua sempre una buyer persona, segmentando differenti bisogni e aspettative in base a delle specifiche condizioni socio-demografiche e rivolgiti sempre al tuo target di riferimento.

Una volta che avrai definito il piano e l’audience di riferimento potrai allora pensare al nodo cruciale: la storia.

Essa è il punto centrale del Content marketing in cui lo storytelling è indispensabile per coinvolgere l’audience di riferimento. Una storia non ha un piano narrativo univoco ma è molto importante che sia vincolata ad uno storytelling accattivante, che sia veicolata attraverso i giusti mezzi e che rispetti gli obiettivi del piano marketing nonché il piano editoriale scelto. Scegliere di affidarsi ad un Content strategist è sempre un’ottima scelta.

Questa figura, infatti, è uno specialista di contenuti ed è in grado di supervisionare la strategia di content marketing scelta, aiutandoti a raggiungere gli obiettivi aziendali, a far aumentare il traffico sul tuo blog, a farti acquisire link in entrata, a farti vedere un considerevole aumento delle conversazioni in rete o sui Social Network.

Un buon Content Beauty marketing deve sempre puntare all’esclusività dei contenuti. Per questo si può pensare di aggiungere dei video corporate, delle interviste a personalità di rilievo quali esperti, dipendenti, responsabili oppure creare degli appositi webinar all’interno del proprio blog. Un altro strumento importante è anche la veicolazione di immagini e testi sui Social Network (magari anche video tutorial), attraverso l’invio di newsletter e la creazione di case study.

Prospettiva e trend per l’industria della bellezza

Qualsiasi strategia di marketing deve sempre partire dalla solida base inerente ai trend che guidano il suo settore. Questo vale senz’altro anche per il settore beauty.

La tecnologia è sempre più parte della quotidianità e per questo motivo anche molti brand dell’industria della bellezza hanno cominciato ad introdurre sempre più dispositivi ad alta tecnologia in grado di introdurre la loro beauty care quotidiana attraverso strumenti intelligenti.

Parliamo dell’implementazione di intelligenze di realtà aumentata (AR) e realtà virtuale (VR) che sono sempre più alla base di molte esperienze tra gli utenti. Queste sono delle esperienze interattive a tutti gli effetti.

Un altro trend di mercato sempre più in voga è, poi, l’aumento considerevole della cura personale maschile. Ci riferiamo alla boy beuty e al makeup di genere neutro che hanno portato non poche aziende a creare dei prodotti specifici per la cura della bellezza maschile, affrontando la comunicazione del tema della mascolinità in modo differente e innovativo.
Per assecondare questo trend vari Social Media come YouTube o Instagram coprono dei ruoli sempre più fondamentali ed hanno permesso la creazione di molte conversazioni attorno a questo tema. Possiamo esemplificare con l’hashtag #menwhomask messo a punto dal brand Estée Lauder che accompagna fotografie di uomini che indossano i suoi prodotti. Tra le altre cose, questa azienda ha anche iniziato delle partnership con influencer maschili come Nick Bateman.
Ci sono poi brand come Calvin Klein, Asos, Clinique, Yves Saint Laurent, MAC, Tom Ford e Marc Jacobs che hanno anche lanciato dei prodotti di trucco neutro o prodotti di beauty care ad hoc.

Altri trend sono poi i cosmetici à la carte e i prodotti biologici.

Quando si parla di cosmetici à la carte si fa riferimento a nuove strategie messe a punto per soddisfare delle preferenze sempre più personalizzate. Ciò che fanno le aziende che decidono di puntare su questo trend, altro non è che coinvolgere i propri consumatori nel processo di ideazione e sviluppo del prodotto. Si creano dei veri e propri circuiti conversazionali sui Social Media in cui ci si scambia feedback ed opinioni su cui partono le ricerche di mercato.
Il trend dei prodotti di bellezza biologici, invece, segue la convinzione che i prodotti di bellezza devono arrivare dalla natura e non da un laboratorio in senso stretto. Questo trend sta seguendo tutte quelle preoccupazioni che girano intorno al tema della sostenibilità e che fino a poco tempo fa riguardavano solamente il settore alimentare.

Innovation: a marketing strategy for selling cosmetics

The beauty world is always changing, hungering for constant novelty. Do not lose track of the current trends and look everywhere to try and pick up on them. These days, for example, there is a lot of talk about inclusion. Perhaps sounds like too serious a topic. Not at all! A lipstick shown off by a curvy model, eyeshadow shown on all skin colors, or mascara displayed on a boy’s long eyelashes. And since more and more men love to take care of themselves, why ignore so many potential customers? After all, innovation begins with creative thought.

The power of social media for your marketing strategy

Nowadays, it’s hard to imagine trying to sell products online without a social media presence. Which social networks you should use depends on your audience, but given their vast userbase, Instagram and Facebook are practically a requirement. Whichever one you go with, it’s important to maintain consistency in tone, color, and personality, as in these examples of corporate branding on social media. Additionally, you can make use of social media to build the brand reputation essential to selling cosmetics. Always keep your profiles up to date, post quality content, and engage users by asking for reviews or asking them questions about their needs. When you receive a message, reply as fast as possible, especially if it’s public. Remember that you can sometimes receive nasty comments or criticism. The right move in these cases is not to ignore it, but to respond to it completely calmly. The person who wrote the comment may not change their mind, but your reaction will be received positively by onlookers.

Influencers in your beauty marketing strategy

When selling cosmetics online you can get influencers involved. Don’t worry – it doesn’t just have to be super famous and elusive figures like Chiara Ferragni or Veronica Ferraro. There are also micro-influencers, who have a smaller but still quite attractive audience, especially for a growing brand. Look into the social media of brands similar to yours and you will easily find examples of micro-influencers, especially on Instagram.